Non solo grafene. I materiali 2D per la nanoelettronica

I materiali bidimensionali sono diventati un hot-topic della scienza della materia. In particolare si prospettano sviluppi importanti nel settore dei semiconduttori grazie all’uso di grafene e di una classe di materiali ultrasottili, i dicalcogenuri dei metalli di transizione, per realizzare circuiti integrati. Il recente volume 2D Materials for Nanoelectronics, è il primo trattato completo su questi materiali […]

Sarà più facile funzionalizzare il grafene

Il grafene è un materiale eccezionale, con proprietà incredibili, tuttavia non è facile da processare e funzionalizzare. Il legame covalente di molecole al reticolo cristallino del grafene, ad esempio per doparlo o per renderlo più solubile, richiede solitamente sostanze chimiche aggressive e lunghi tempi di reazione. I ricercatori dell’Istituto per la Sintesi Organica e la […]

Il Cnr e il grafene a Rai Campus Italia

La trasmissione Rai Campus Italia ha dedicato un approfondimento alla ricerca sul grafene in corso al Cnr. In un servizio girato all’Area della Ricerca Cnr di Bologna, trasmesso il 12 giugno sul canale Rai Italia, la troupe ha incontrato due giovani ricercatrici impegnate in studi sul grafene, Meganne Christian dell’istituto IMM-Cnr e Alessandra Scidà dell’istituto […]

Conferenza internazionale sul grafene – GM 2016

Si svolge a Paestum, dal 23 al 27 maggio 2016, la Conferenza internazionale sul grafene GM 2016, organizzatadall’Istituto Superconduttori, Materiali innovativi e Dispositivi del Consiglio Nazionale delle Ricerche (SPIN-Cnr) e dall’Università degli Studi di Salerno. Scopo dell’evento internazionale è quello di riunire esperti nel campo della fabbricazione, caratterizzazione e applicazione di grafene e dei materiali bidimensionali correlati. […]

Il grafene diventa una ‘fabbrica’ di idrogeno

Il grafene può essere utilizzato per produrre e immagazzinare energia in modo efficiente, economico e ecocompatibile. Uno studio dimostra per via sperimentale e teorica che si può produrre idrogeno da acqua in maniera pulita ed efficiente utilizzando il grafene, e inoltre che il grafene può essere utilizzato simultaneamente per produrre idrogeno e per immagazzinarlo. Il risultato, pubblicato […]

Fosforene, un materiale avanzatissimo

Partendo dalla sintesi di questo materiale bidimensionale, si vuole arrivare alla sua trasformazione e al suo utilizzo nella fabbricazione di dispositivi elettronici e optoelettronici. È l’obiettivo del progetto Erc Phosfun, coordinato dall’Iccom-Cnr.

Le infinite potenzialità del grafene

Un approfondimento di RES magazine fa il punto sullo stato dell’arte della ricerca sul grafene e le applicazioni nel settore elettrico: quali sono? Cosa possono o potranno fare? A che punto siamo con lo sviluppo industriale? Leggi l’articolo completo uscito su RES magazine

Antenna Near Field Communication basata su grafene

    Al Mobile World Congress di Barcellona il CNR ha presentato un prototipo di antenna a radiofrequenza flessibile sviluppato dal gruppo di ricerca in Materiali Funzionali Organici, coordinato da Vincenzo Palermo (ISOF-Cnr). Il dispositivo è sviluppato all’interno del progetto Graphene Flagship in collaborazione con i laboratori NOKIA di Cambridge. Per approfondire vai all’articolo La rivoluzione grafene nella tecnologia mobile. […]

Il grafene dai mille talenti

Un team di ricercatori internazionali, tra cui fisici del Cnr e del Politecnico di Milano, ha mostrato la capacità dei nanoribbons, ovvero strisce strettissime, di grafene di assorbire ed emettere luce grazie a stati quantistici detti bieccitoni. Il risultato rende più concreto l’uso industriale di questo materiale e apre la strada a laser basati su grafene […]

Nessuno aveva mai visto il fosforene. Noi sì.

Il microscopio installato nel laboratorio catanese del Cnr osserva gli atomi dei diversi materiali grazie a un fascio di elettroni spesso pochi centesimi di milionesimo di millimetro – ricorda il Corriere della Sera. E ha fotografato per la prima volta un nuovo materiale super sottile, il fosforene. Leggi l’articolo completo uscito su La Lettura 27/03/2016

Le proprietà antibatteriche dell’ossido di grafene

Tra i materiali della famiglia grafene, l’ossido di grafene è stabile in soluzione e offre vantaggi per potenziali applicazioni biomediche. Una ricerca italiana analizza gli effetti antimicrobici dell’ossido di grafene su importanti agenti patogeni umani, come E. coli, C.albicans, E.faecalis e S.aureus, con risultati che aiuteranno a progettare nanomateriali per una nuova terapia antimicrobica ‘verde’