Il grafene diventa una ‘fabbrica’ di idrogeno

Il grafene può essere utilizzato per produrre e immagazzinare energia in modo efficiente, economico e ecocompatibile. Uno studio dimostra per via sperimentale e teorica che si può produrre idrogeno da acqua in maniera pulita ed efficiente utilizzando il grafene, e inoltre che il grafene può essere utilizzato simultaneamente per produrre idrogeno e per immagazzinarlo. Il risultato, pubblicato […]

Grafene e applicazioni per l’energia

Valentina Tozzini dell’Istituto Nanoscienze del Cnr illustra le potenzialità del grafene per applicazioni nel settore energetico : dall’estrazione di energia (ad esempio nel fotovoltaico) all’immagazzinamento e la conservazione di energia (ed esempio con batterie performanti). Valentia Tozzini coordina il gruppo di ricerca NANO-manipolazione del grafene di Pisa.  

Il grafene stropicciato che cattura l’idrogeno

‘Stropicciare’ un foglio di grafene potrebbe essere la soluzione per immagazzinare idrogeno in modo efficiente ed economico per scopi energetici. Uno studio condotto da ricercatori dell’Istituto Nanoscienze del Consiglio Nazionale delle Ricerche, mostra tramite simulazioni al calcolatore che si può indurre il grafene ad assorbire e rilasciare idrogeno controllandone il corrugamento. Il risultato è pubblicato […]