Nessuno aveva mai visto il fosforene. Noi sì.

Il microscopio installato nel laboratorio catanese del Cnr osserva gli atomi dei diversi materiali grazie a un fascio di elettroni spesso pochi centesimi di milionesimo di millimetro – ricorda il Corriere della Sera. E ha fotografato per la prima volta un nuovo materiale super sottile, il fosforene. Leggi l’articolo completo uscito su La Lettura 27/03/2016

Le proprietà antibatteriche dell’ossido di grafene

Tra i materiali della famiglia grafene, l’ossido di grafene è stabile in soluzione e offre vantaggi per potenziali applicazioni biomediche. Una ricerca italiana analizza gli effetti antimicrobici dell’ossido di grafene su importanti agenti patogeni umani, come E. coli, C.albicans, E.faecalis e S.aureus, con risultati che aiuteranno a progettare nanomateriali per una nuova terapia antimicrobica ‘verde’

Le impronte digitali dei nano-nastri di grafene

Ricercatori in Germania, Italia e Regno Unito hanno fatto la prima analisi sistematica dello spettro Raman di diversi tipi di “nano-nastri” di grafene ultra-sottili (graphene nanoribbons, GNRs), mostrando che la larghezza, la geometria dei bordi e la loro funzionalizzazione influenzano le caratteristiche degli spettri Raman. Lo studio fornisce nuove intuizioni sul modo in cui le […]