Prossimi Eventi

Fotorivelatori innovativi grazie a silicio e grafene

Un recente studio dell’Istituto per la microelettronica e microsistemi del Cnr, in collaborazione con il Graphene Centre dell’Università di Cambridge, ha trovato il modo di convertire la luce infrarossa in corrente integrando silicio e grafene, avvicinando così l’ipotesi di fabbricare fotorivelatori in silicio funzionanti nel vicino infrarosso. La ricerca è pubblicata su ACSNano.

Nei laboratori di Zero Gravity Graphene

Come si prepara l’esperimento Zero Gravity Graphene? Scopriamolo grazie alle immagini dai laboratori di IMM-Cnr, dove la ricercatrice Meganne Christian mostra la preparazione dei rivestimenti in grafene per l’esperimento che testerà in condizioni di gravità zero l’efficienza degli scambiatori di calore, fondamentali sistemi di raffreddamento usati nei satelliti e negli strumenti aerospaziali. Per l’intera settimana […]

Le performance dei «nanocugini»

Su ‘Il Sole 24 ore – Nova ‘ un articolo di Leopoldo Benacchio presenta gli Xeni, materiali bidimensionali con proprietà molto promettenti che saranno il tema delle ricerche di Alessandro Molle di Imm-Cnr finanziate con un Erc Consolidator Grant: Le performance dei «nanocugini»

Il grafene per l’Internet of Things

Le migliori proposte presentate dalla Flagship Graphene al Mobile World Congress 2017 comprendono soluzioni e applicazioni che dimostrano come il grafene consente di aumentare il livello di connettività per l’internet delle cose.

[Tutti i video]

Gruppi di ricerca

2DMaterials – IMM Agrate Brianza

Attività:  Tematica – Materiali 2D oltre il grafene: X-ene (silicene, silicene funzionalizzato, germanene, stanene), dicalcogenuri di metalli di transizioni (MoS2, MoTe2, etc.), phosphorene; Metodi – sintesi (MBE, MOCVD, CVT), caratterizzazione su scala tomica (STM, AFM), spettroscopia ottica e chimica (Raman, XPS), caratterizzazione elettrica di transistor e giunzioni.

Ultime pubblicazioni